Gentile poeta,

grazie per avermi fatto conoscere la sua silloge, di cui ho appena ultimato la lettura.

In essa č stato gratificante rinvenire la completa simbiosi fra febbrile recherche delle grandi risposte e declinazione di uno spleen contemporaneo.

Il caleidoscopio che ne emerge mi č parso, in singoli passaggi, perfino imbevuto di benefiche asperitą Zanzottiane.

Si tratta peraltro di un riscontro certo lusinghiero, ma temo alla lunga sclerotizzante. Le chiedo dunque che rimanga, almeno per ora, tra noi due...

Con un sincero incoraggiamento,
Roberto R. Corsi

Firenze, 05-03-21